CORONAVIRUS – ALLEVIARE L’ANSIA E LO STRESS DEL RESTARE IN CASA

CORONAVIRUS – ALLEVIARE L’ANSIA E LO STRESS DEL RESTARE IN CASA

Ognuno reagisce in modo diverso alle situazioni di stress, ma ci sono effetti comuni nell’isolamento duraturo. Confusione, depressione, deficit cognitivi, ansia, insonnia e anche allucinazioni: sono alcuni sintomi da stress post-traumatico da quarantena documentati da decine di studi basati sui precedenti storici.

Secondo un’analisi pubblicata sulla prestigiosa rivista «The Lancet» “Gli ormoni che nel cervello sostengono il buonumore e il piacere, durante l’isolamento, calan”, e c’è chi si sfogherà in “comportamenti alimentari inappropriati o fuori orario, abuso di fumo, alcol e sostanze per forzare il rilascio degli ormoni del piacere”.
Non solo: mancanza di attività fisica, relazioni sociali limitatissime e mancanza di esposizione ai raggi UV nella luce della nuova primavera. Tutti fattori di rischio che impatteranno sulla salute di chi non riuscirà a ricreare un diverso equilibrio in casa propria. 

Tra le persone che possono rispondere in modo più forte allo stress di una crisi ci sono le persone anziane e le persone con malattie croniche che sono a più alto rischio per la malattia; i bambini e gli adolescenti; le persone che stanno aiutando con la risposta a COVID-19, come i medici e altri fornitori di assistenza sanitaria, o i primi soccorritori, e coloro che hanno condizioni di salute mentale, compresi i problemi con l’uso di sostanze.

Segni di stress
– Paura e preoccupazione per la propria salute e per quella dei propri cari
– Cambiamenti nei modelli di sonno o di alimentazione
– Difficoltà a dormire o a concentrarsi
– Peggioramento dei problemi di salute cronici
– Aumento del consumo di alcol, tabacco o altre droghe

COME CONTROLLARE QUESTI SINTOMI? UN BREVE VADEMECUM 

  • Prendetevi cura del tuo corpo. Cercate di mangiare pasti sani ed equilibrati, fate esercizio fisico regolarmente, dormite il necessario.
  • Prendetevi il tempo per rilassarvi, fate una pausa dal guardare, leggere o ascoltare le notizie, compresi i social media. Sentire parlare senza sosta della pandemia logora le vostre difese mentali.
  • Collegatevi con gli altri. Parlate con le persone di cui vi fidate delle vostre preoccupazioni e di come vi sentite. Se siete in famiglia, cercate attività comuni per le vostre giornate (come organizzare giochi creativi fino al cucinare insieme). Se siete da soli mantenetevi in contatto con i vostri cari grazie alle videochiamate.
  • Organizzate il vostro tempo, e in ogni cosa che fate cercate di rispettare gli orari che vi siete imposti.

COME PUÒ ESSERTI D’AIUTO ALPHA-STIM

Alpha-Stim nasce proprio con l’obiettivo di ridurre in modo significativo gli stati di ansia, stress, depressione che provocano disturbi dell’umore e del sonno. Questa tecnologia ha dato risultati attendibili e benefici dimostrabili clinicamente

Controlli effettuati tra Medici e pazienti dimostrano che il 90% delle persone utilizzando Alpha-Stim hanno ottenuto un significativo miglioramento. Questo dato è supportato da oltre 95 tra studi di ricerca indipendente e rapporti pubblicati.
Alpha Stim AID è il dispositivo dedicato a trattare l’ansia, la depressione e l’insonnia con microcorrenti intelligenti, avvalendosi di un metodo chiamato stimolazione elettroterapica craniale (CES). Il trattamento può durare per 20-40 minuti al giorno, a giorni alterni oppure secondo la necessità e aiuta ad indurre una piacevole e rilassante sensazione di benessere.

Il sollievo dall’ansia è di solito immediato, mentre la regressione della depressione e dell’insonnia in genere si avverte dopo 1-2 settimane di cura giornaliera.

PRENOTATE ORA IL VOSTRO ALPHA-STIM

Elettrostimolatori per combattere il dolore: Alpha Stim vs TENS

Alpha-Stim-vs-TENS-Blog-1
Una domanda che ci viene spesso posta riguarda in che modo la tecnologia utilizzata da Alpha-Stim può essere migliore della tecnologia utilizzata da un dispositivo TENS (Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation).

Per capire la differenza, dobbiamo prima esaminare lo scopo di ciascun dispositivo. Il dispositivo TENS tratta il dolore localizzato tramite impulsi di corrente direttamente sulla parte offesa. Con un dispositivo TENS, la corrente può essere centinaia di volte più forte rispetto a Alpha-Stim. Sebbene la TENS possa essere rapida nel ridurre inizialmente il dolore, il corpo di solito si adatta a esso e, di conseguenza, il mantenimento di un effetto terapeutico richiede una maggiore quantità di corrente.

La tipologia di trattamento di Alpha Stim, MET, è una forma di TENS che tuttavia utilizza molta meno corrente, mentre fornisce la corrente in impulsi più lunghi.
La complessa forma d’onda brevettata di Alpha-Stim modula il segnale del dolore, invece di bloccarlo. Gli effetti di Alpha-Stim non sono solo ad azione rapida ma duraturi e cumulativi, con pazienti in grado di ridurre l’uso nel tempo.
Oltre a fornire un sollievo duraturo che non è disponibile con la TENS, Alpha-Stim si distingue dai farmaci antidolorifici prescrivendo un trattamento che non comporta alcun rischio di dipendenza e nessun effetto collaterale duraturo.

Scopri tutti gli studi clinici che hanno dimostrato l’efficacia di Alpha Stim nella riduzione del dolore acuto, cronico, post operatorio e di origine traumatica.